FacebookTwitter

Invitiamo tutte le socie della Società Italiana delle Storiche

ad inviare il proprio curriculum e a tenerlo aggiornato.

Per inserire il proprio curriculum è sufficiente:

  • essere iscritte alla Società Italiana delle Storiche
  • inviare un breve curriculum (max 1000 battute, spazi inclusi) con l'elenco delle pubblicazioni più recenti (max 10 pubblicazioni) 

Per inviare il proprio curriculum è possibile:

- utilizzare il link sottostante per la compilazione del

  modulo online

oppure

- scaricare il modulo ed inviarlo compilato a:

   segreteria@societadellestoriche.it

Stampa Email
05 Apr 2011

Nome: Silva
Cognome: Bon
Ente: Istituto Regionale per la Cultura Ebraica di Trieste e del Friuli Venezia Giulia

Silva Bon (Capodistria, 1945) è presidente dell’Istituto Regionale per la Cultura Ebraica di Trieste e del Friuli Venezia Giulia e collabora da anni con l’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli – Venezia Giulia.
Studiosa di storia contemporanea, si è occupata con maggior continuità del problema dell’antisemitismo, della persecuzione razziale, e delle loro ricadute sulla realtà locale, regionale e del Nord – Est italiano (con lo sguardo allargato ai vicini paesi dei Balcani, Slovenia, Croazia, Grecia) negli anni Trenta e Quaranta del Novecento. Laureata in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Trieste, ha lavorato come borsista, presso l’Istituto di Storia della Facoltà di Lettere della suddetta Università. Ha insegnato, come professore di ruolo, le materie di italiano e storia in Istituti medi superiori di Trieste. All’inizio del 1998 ha ricevuto un incarico governativo, come consulente ricercatrice, presso la Commissione beni ebraici, presieduta dall’on. Tina Anselmi, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

E’ socia e membro del direttivo dell’Associazione deportati e perseguitati politici italiani antifascisti (ADPPIA) di Trieste, in quanto figlia di un deportato nei campi di sterminio KZ.
E’ anche socia di:

  • Centro di ricerca storica e documentazione “Leopoldo Gasparini” di Gradisca - Gorizia
  • Società di Minerva di Trieste;
  • Associazione “Italia – Israele” di Trieste (è anche membro del direttivo);
  • Circolo Cultura e Belle Arti (CCA) di Trieste;
  • Deputazione di Storia Patria della Venezia Giulia;
  • SISSCO
  • ANDE (Associazione Nazionale Donne Elettrici);
  • ADEI (Associazione donne ebree d’Italia), con cui collabora da anni.
Ha collaborato ad una ricerca di gruppo, organizzato dal Centro di ricerca storica e documentazione “Leopoldo Gasparini” di Gradisca - Gorizia, di livello interprovinciale, sulla storia delle donne nel fascismo, Resistenza, guerra e dopoguerra a Gorizia e a Trieste. Ha lavorato con il gruppo “Cramàrs” (Tolmezzo) con una lezione sulla conquista della cittadinanza femminile tenuta nella sala della Provincia di Udine. Fa parte del Coordinamento femminile dell’IRSML di Trieste. Dal 2005 conduce “Lineamenti di storia e cultura ebraica” con Radio Nuova Trieste. Collabora attivamente con il dipartimento di Salute Mentale di Trieste, partecipando a corsi di formazione, convegni, presentazioni di libri, preparazione di progetti, nello specifico Progetto Donna Salute Mentale. Collabora con altre Associazioni femminili alla costruzione di un progetto “Casa internazionale delle donne". E’ stata nominata Presidente, quale capofila Luna e l’altra, nel progetto legato alla Casa internazionale delle donne. Sta lavorando ad una ricerca sulle donne che hanno attraversato l’ex Opp negli anni di Franco Basaglia.

 

Pubblicazioni

  • La persecuzione antiebraica a Trieste (1938 – 1945), Del Bianco, Udine 1972
  • Gli Ebrei a Trieste. 1930 – 1945. Identità, persecuzione, risposte, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione – Libreria Editrice Goriziana, Gorizia 2000
  • La spoliazione dei beni ebraici nel Friuli – Venezia Giulia. 1938 - 1945, Assessorato alla Cultura di Gradisca – Istituto di ricerca e di documentazione “Leopoldo Gasparini”, Gorizia 2001
  • Le comunità ebraiche della Provincia italiana del Carnaro.Fiume e Abbazia (1924-1945), Società di Studi fiumani, Roma 2004
  • Testimoni della Shoah. La memoria dei salvati. Una storia del Nord Est, Centro Isontino di ricerca e Documentazione Storica e Sociale “Leopoldo Gasparini”, Gorizia 2005.

Licenza Creative Commons   Questo sito è sottoCreative Commons License. Alcuni diritti riservati.

webdesigner: SABRINA INNOCENTI

Copyright © 2017 www.societadellestoriche.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.