Stampa Email
05 Dic 2011

Nome: Patrizia
Cognome: GUARNIERI
Ente:  Università di Firenze

Prof. associata all’Università di Firenze, insegna Storia culturale e sociale e Storia contemporanea delle scienze umane; fa parte del collegio docenti del Dottorato internazionale di storia delle donne e dell'identità di genere presso l'IUO di Napoli.Fulbright Visiting Scholar alla Harvard University, C.N.R.-NATO Fellow al Wellcome Trust Centre for the History of Medicine in London; Jean Monnet Fellow all'European University Institute. Dal 1982 al '93 ha insegnato nell’Overseas program della Stanford University, dal 1986 come Faculty member al Dept. of Psychology, e all'History of Science Program. Professore a contratto sostitutivo in Storia della scienza nell'età contemporanea a Trieste per tre anni. Editor in chief di Medicina & Storia; fa parte dell’editorial board del Journal of the History of Childhood and Youth e di Clio Medica, Rodopi. Socia fondatrice SIS, ha fatto parte del direttivo 2005-08; è socia SISSCo. Eletta nel CPO dell'ateneo di Firenze, ne ha coordinato il Progetto “Donne Politica Istituzioni” del 2008; fa parte del comitato editoriale della Firenze University Press. Si occupa di assistenza della salute mentale e materno infantile; di storia delle scienze umane.

 

Tra le sue pubblicazioni:

  • Inzestals ‘öffentliches Ärgernis’. Gesetzeslage und Moralvorstellungen im vereinten Italien, in L’Homme, 2002, n.1 (fasc. dedicato all’incesto con saggi di D. Sabean, L. Davidoff, C. Johnson, P. Guarnieri), pp.68-94.

  • Non del tutto abbandonati. Dottori, donne e neonati nel brefotrofio degli Innocenti 1850-1890, «Medicina e Storia», 4, 2002, pp.7-51.

  • Bambini e Salute in Europa 1750-2000 (a cura di), Polistampa, Firenze, 2004, fasc. mon. di “Medicina & Storia” (con il saggio Dall’accoglienza alla cura. La riforma sanitaria nel brefotrofio degl’Innocenti di Firenze, 1890-1918, pp. 57-100).

  • L'ammazzabambini. Legge e scienza in un processo di fine Ottocento, Roma-Bari, Laterza, 2006 (1a ed. Torino, Einaudi, 1988 ,"microstorie"; ed ingl., A Case of Child Murde., Law and Science in Nineteenth-Century Tuscany, Cambridge and New York, Polity Press, 1993.

  • Madness in the home. Family care and welfare policies before fascism, in M. Gijswijt-Hofstra et al.(eds.), Psychiatric Cultures Compared. Mental Health Care in the Twentieth Century, Amsterdam, Amsterdam University Press, 2005, pp. 312-328.

  • Un piccolo essere perverso. Il bambino nella cultura scientifica italiana tra '800 e '900,"Contemporanea", IX, 2006, pp. 253-284.

  • Matti in famiglia. Custodia domestica e manicomio nella Provincia di Firenze (1866-1938), "Studi Storici", 48, 2007, pp. 477-521.

  • Dagli Aiuti Materni all'ONMI: l'assistenza alla maternità e all'infanzia del fascismo , in Lucia Pozzi e Marco Breschi (a cura di), Salute, malattia e sopravvivenza in Italia fra '800 e '900" , Forum ed., Udine, 2007, pp. 59-83.

  • Pericolosi e in pericolo: alle origini del Tribunale dei minori in Italia, "Contemporanea", XI, 2, 2008, pp. 195-219.

  • Men Committing Female Crime: infanticide, family and honor in Italy 1890-1981, "Crime history & societies", 2009, 13, 2, pp. 41-54.

  • In scienza e coscienza. Maternità nascite e aborti tra esperienze e bioetica (a cura di), Carocci, Roma, 2009.

 

 

Aggiornato in: Dicembre 2011

Licenza Creative Commons   Questo sito è sottoCreative Commons License. Alcuni diritti riservati.

webdesigner: SABRINA INNOCENTI

Copyright © 2020 www.societadellestoriche.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
o37lc8 - vx2181 - 1su32j - mh951h - ej5jjc - gol9kz - g4je7g - qnls6r