FacebookTwitter

SITI AMICI

INTERVENTI

28 Gen 2012

Le società e le associazioni scientifiche afferenti alle aree delle scienze umane e sociali esprimono disagio e sincera preoccupazione  per le regole di presentazione di progetti PRIN fissate dal Bando di cui al D.M. 27 dicembre 2011 n. 1152/ric., in quanto tali regole appaiono penalizzare in modo severo tutte le discipline appartenenti alle aree CUN dalla 10 alla 14.

Va sicuramente dato atto al Ministro di aver riaperto i canali istituzionali di finanziamento alla ricerca nella prospettiva di liberare le energie e di valorizzare i punti di forza del Paese per promuoverne sviluppo e crescita. Vanno tuttavia rilevati numerosi punti di criticità.

01 Mag 2011
La Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea e la Società Italiana delle Storiche sono stupite dalla sprovvedutezza della proposta di legge presentata dalla onorevole Carlucci il 18 febbraio 2011,  relativa alla istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla "imparzialità" dei libri di testo scolastici. Stupisce in particolare che un membro di un partito che si definisce della libertà e  sostiene di ispirarsi ai valori del liberalismo possa solo immaginare una ipotesi di questo genere.
 
07 Feb 2011

Il 21 gennaio il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare la nomina dei componenti del Consiglio Direttivo dell'Anvur,  l'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca.
Dall'insieme dei sette componenti nominati in via preliminare risulta che la vasta area delle discipline umanistiche impegnate nella formazione e nella ricerca, in termini rilevanti per numerosità e qualità, non fa parte del "sistema" universitario: quell'area, cioè, che da sempre si riconosce nell'istituzione delle Facoltà di Lettere e Filosofia, e che in larga parte è impegnata nella ricerca e nella formazione nei campi che riguardano il patrimonio e la memoria della storia e della cultura italiane.
Riteniamo che, nei passaggi ulteriori previsti perché questa nomina preliminare diventi operativa, si possa e si debba tenere conto del fatto che questo ampio settore umanistico del sistema universitario ha da tempo elaborato una condivisa cultura della valutazione, in grado di tenere conto con equilibrio e saggezza di quanto lo rende omogeneo a tutti gli altri settori del sistema e di quanto invece lo distingue.
Ed è per questa ragione che consideriamo indispensabile che ci sia una rappresentanza qualificata dell'area umanistica in seno al Consiglio Direttivo dell'ANVUR, e proprio nella fase di impostazione del suo lavoro, anche per evitare ogni rischio di trasferimento automatico di criteri e standard valutativi che hanno senso solo in campo scientifico, e allo stesso tempo per rendere pienamente operanti in tutte le discipline umanistiche gli indispensabili, ma a loro appropriati, criteri di valutazione.

Prime adesioni raccolte in queste ore:
ADI, Associazione degli italianisti
AIS, Associazione italiana slavisti
ANDA, Associazione nazionale docenti di anglistica
Conferenza dei presidi di Lettere e filosofia
CUNSTA, Consulta universitaria per la storia dell'arte
CUSL, Consulta universitaria di studi latini
MOD, Società italiana per lo studio della modernità letteraria
SFI, Società filosofica italiana
SIE, Società italiana di estetica
SIFA, Società italiana di Filosofia analitica
SIS, Società Italiana delle Storiche
SISEM, Società italiana per la storia dell'età moderna
SISMED, Società italiana degli storici medievisti
SISSCO, Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Le adesioni a questo documento restano ovviamente aperte a tutte le associazioni dell'area umanistica.

22 Gen 2011

Dove siete donne? Diciamo: «Ora basta»

Sono sicura, so con certezza che la maggior parte delle donne italiane non è in fila per il bunga bunga. Sono certa che la prostituzione consapevole sia la scelta, se scelta a queste condizioni si può chiamare, di una minima minoranza. È dunque alle altre, a tutte le altre donne che mi rivolgo. È il momento di rispondere forte: dove siete, ragazze? Madri, nonne, figlie, nipoti, dove siete. Di destra o di sinistra che siate, povere o ricche, del Nord o del Sud, donne
figlie di un tempo che altre donne prima di voi hanno reso ricco di possibilità uguale e libero, dove siete? È il momento di dire: «Ora basta».

Concita De Gregorio

Firma L'appello: www.unita.it/firmedonne/

Licenza Creative Commons   Questo sito è sottoCreative Commons License. Alcuni diritti riservati.

webdesigner: SABRINA INNOCENTI

Copyright © 2018 www.societadellestoriche.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
o37lc8 - vx2181 - 1su32j - mh951h - ej5jjc - gol9kz - g4je7g - qnls6r